LIGURIA, IL PARADISO DELLA NAUTICA
META PRIVILEGIATA DEGLI AMANTI DELLO YACHTING E DEL TURISMO NAUTICO INTERNAZIONALE PER TUTTE LE STAGIONI

Paesaggi vari e incantevoli, acque cristalline, il clima sempre mite dovuto alla particolare posizione geografica e gli alti standard qualitativi e ambientali dei porti, premiati da ben 25 Bandiere Blu.  Ecco la Liguria: la base ideale per il diportismo, il luogo perfetto da cui partire per le tue grandi e piccole navigazioni, in qualsiasi periodo dell’anno. Con oltre 40 approdi fra marine, porti e porticcioli, e circa 20.000 posti barca, la Liguria è la regione italiana numero uno nei servizi per i diportisti.

SANREMO

Sanremo in particolare rappresenta la scelta migliore per ormeggiare la propria barca tutto l’anno: è una località di mare vivace e affascinante, con tutti i comfort e i servizi di una grande città e un porto all’avanguardia.
Che si vada da Ventimiglia a La Spezia, alla scoperta dei magnifici luoghi della riviera ligure, dall’approdo più rinomato come Portofino alla più piccola caletta nascosta, o che si salpi alla volta della Corsica e della vicina Francia, la Liguria regalerà sempre emozioni nuove, uniche ed appaganti.

PRIMAVERA IN LIGURIA: ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO

La primavera è la stagione  ideale per organizzare escursioni e gite in barca nelle acque liguri. Il clima è quello mediterraneo, protetto dalle montagne e influenzato dalla presenza del mare, che mitiga le temperature. Durante i mesi primaverili piove raramente; generalmente le giornate sono allietate dal sole e da un fresco venticello piacevole, con temperature medie fra i 16°C e i 20°C, perfette per lo yachting ma anche per chi ama scendere a terra per visitare i paesini o godersi la vita mondana della città. La gioiosa luminosità primaverile mette in risalto i suggestivi colori della riviera, incastonata fra il verde della vegetazione e le tonalità del cielo e del mare, punteggiata qua e là dai vividi colori delle case dei borghi liguri. La loro bellezza è conosciuta in tutto il mondo, sono piccoli borghi antichi arroccati sugli scogli o adagiati sulla sabbia, che mantengono ancora oggi le tradizioni del mare: le case venivano infatti dipinte ciascuna di un colore diverso in modo che i pescatori da lontano potessero riconoscere la propria.
E’ Boccadasse il borgo di mare per eccellenza, un vero e proprio villaggio di pescatori con le caratteristiche facciate sgargianti dei palazzi che si riflettono nello specchio dell’acqua, regalando immagini da cartolina.
Le sensazioni di pace e benessere che si respirano in questi luoghi ispirarono il giovane Gino Paoli, che proprio qui scrisse la celebre canzone "La gatta”.
Da non perdere, nella seconda domenica di maggio, la Sagra del Pesce che si tiene a Camogli, dove si possono gustare piatti tipici della cucina ligure, rigorosamente a base di pescato fresco. Piazzette animate da locali notturni, vie lastricate e romantici caruggi, i luoghi da visitare sono veramente una infinità: la terra ligure è bella tanto quanto il suo mare. Da Sanremo, inoltre, si può facilmente raggiungere la Francia con poche ore di navigazione: in primavera si tiene ad esempio l’ambito Festival di Cannes, uno degli appuntamenti più glamour dell’anno; a Montecarlo invece ogni anno ha luogo la Primavera delle Arti, un festival di musica classica con un programma molto vario e originale.
Altri approdi di particolare interesse in Costa Azzurra, raggiungibili in barca partendo da Sanremo, sono Nizza, Villefranche, Antibes, Tolone, St. Raphael e le isole di Hyères, definite anche les Iles d’or, del cui arcipelago Porquerolles è l’isola più grande.

ESTATE IN LIGURIA: IN VACANZA CON I DELFINI!

La stagione estiva in Liguria è ricca di eventi e opportunità di divertimento. Per l’estate, la città di Sanremo offre un ampio e variegato programma di attività, incontri, manifestazioni e spettacoli, in grado di soddisfare persone dai gusti diversi e di tutte le età. Ma l’attrazione principale restano sempre le sue magnifiche spiagge, alcune di sottile sabbia dorata, altre di natura rocciosa e ricche di calette nascoste, e il mare sempre limpido e pulito. Alle acque della Liguria viene riconosciuta un’altissima qualità balneare e sono l’habitat perfetto per una ricca e variegata fauna marina. Il mare Ligure si trova infatti all’interno del Santuario dei cetacei: un quadrilatero che comprende un ampio tratto di mare tra Francia, Principato di Monaco, Liguria, Corsica, Sardegna e Toscana.
Salpando da Sanremo, si può scegliere ogni giorno una rotta diversa per tentare l’avvistamento di delfini, branchi di stenelle striate, zifii, tartarughe caretta caretta e pesci luna. Il whale watching è un’attività rilassante, che sa regalare anche grandi emozioni: capita spesso ad esempio che i delfini interagiscano con chi li osserva, giocando e seguendo la barca anche per ore.
Un’altra attività molto amata, che in Liguria trova diversi punti ideali per la pratica, è il surf: per chi desidera restare vicino all’ormeggio, a Sanremo c’è lo spot di Tre Ponti, con un’onda corta, veloce, ripida e potente, adatta anche a chi non è particolarmente esperto. In alternativa, con la barca si possono raggiungere molti  altri spot sulla costa ligure o in Costa Azzurra, come quelli di Villefranche e Cannes. L’estate è la stagione tipica di tutti gli sport acquatici e mantenendo la barca ormeggiata all’attrezzatissimo Portosole, ci si potrà dedicare a qualsiasi attività come pesca, surf, windsurf, body-board e kite surf, senza alcuna altra preoccupazione. E dopo un’intensa giornata di sole e mare, si può finalmente rientrare in porto e prepararsi per una serata all’insegna del relax, del divertimento o – se si conservano ancora energie – lanciarsi in nella movimentata vita notturna della riviera.

AUTUNNO IN LIGURIA, FRA IMMERSIONI E RELAX AL SOLE

A partire da settembre la temperatura dell’acqua del mare inizia ad abbassarsi, ma persino in inverno è molto raro che scenda sotto i 14°, e c’è ancora sole a sufficienza per mantenere l’abbronzatura e fare qualche altro tuffo prima di dedicarsi ad altre attività. L’atmosfera che si respira è di pace e tranquillità, dopo la vivace  stagione estiva. Il mare sembra assumere un colore e una trasparenza diversa, e l’acqua, intorno ai 20°, è ancora abbastanza calda e invitante per gli amanti delle immersioni subacquee. Spostandosi in barca lungo la costa ligure, si potranno esplorare diversi fondali ricchi di flora e fauna marina come la Riserva marina di Portofino, dove giacciono numerosi relitti. Qui si può anche ammirare il Cristo degli abissi immerso nella Baia di San Fruttuoso.
Presso l’isola di Gallinara, vicino ad Albenga, si trova un’altra riserva regionale che comprende Punta Falconara, sul cui fondale si trova la statua del Cristo Redentore, e Punta Sciusciau. I sub più esperti potranno trovare a profondità maggiori diversi interessanti relitti, come un antico mercantile spagnolo a Laigueglia e una nave francese affondata a Loano nel 1943. E questi sono solo alcuni dei tantissimi punti di interesse storico e ambientale del mar Ligure.
Anche sulla terraferma, l’autunno offre numerose possibilità di svago: è in Liguria la pista ciclabile più lunga d’Europa, la "Pista ciclabile del Ponente ligure”, che si dipana per 24 km nel territorio della Riviera dei fiori, con tante tappe nei Comuni o in luoghi di interesse storico e paesaggistico, da San Lorenzo al Mare a Sanremo e Ospedaletti. Da non perdere in questo periodo dell’anno le famose castagnate e le altre sagre d’autunno che rallegrano i borghi dell’entroterra.
Partendo in barca da Sanremo, si possono raggiungere comodamente i luoghi più suggestivi, come le Cinque Terre: si può decidere ad esempio di ormeggiare presso il borgo marinaro di Moneglia per poi scendere a terra e addentrarsi per delle escursioni, facendo trekking o in mountain bike. In autunno, in Liguria riparte anche tutta una serie di eventi, feste e mercatini dedicati alle antichità e al collezionismo.

INVERNO IN LIGURIA, DOVE LA BARCA NON VA IN LETARGO

La stagione invernale per i diportisti è spesso un periodo di letargo: freddo e maltempo convincono ben presto l’armatore a mettere la barca in disarmo. Ma chi soggiorna in Liguria sa che la posizione geografica strategica di questa regione consente di prendere il largo senza problemi anche in inverno.
Disposta ad anfiteatro e rivolta a mezzogiorno, la riviera ligure è protetta dai freddi venti del nord dalla presenza delle Alpi Marittime e dall’Appennino settentrionale.
In particolare, la Riviera di Ponente mantiene un clima mite e poco piovoso anche rispetto alla Riviera di Levante, e la presenza e il calore del sole di questa zona si possono paragonare a quelle di molte località del centro-sud.
Con le temperature invernali che raramente scendono sotto i  14°C, la Riviera di Ponente è il luogo prescelto da molti diportisti che non vogliono mandare in letargo la propria imbarcazione. I veri amanti del mare sanno apprezzare la pace dei mesi invernali, quando ci si sente davvero i padroni di quella vasta distesa d’acqua azzurra che aspetta solo di essere solcata da chi sa apprezzarne la trasparenza e il silenzio. L’inverno è perfetto per concedersi piccole crociere all’insegna del relax e della pesca, o per raggiungere località della Francia e della Corsica, senza dimenticare che a febbraio, per chi soggiorna presso Portosole, c’è l’entusiasmante settimana dedicata al Festival di Sanremo.